Come si realizzano le candele con cera d’api

di Morgana Commenta

In commercio di candele ne esistono di molti generi, dalle forme e colori più strani, ma la miglior cosa per tutte è di utilizzare una candela fatta da Noi, che potrete personalizzare a vostra scelta. Le candele migliori sono a base di cera d’api, cosa che non e’ facilissima da trovare, ma è anche possibile preparare delle candele anche con la paraffina e la stearina, o semplicemente utilizzando le candele bianche, molto economiche e facilissime da trovare.

Le forme, sta a voi sceglierle, potrete utilizzare contenitori di vetro spesso, ceramica, terracotta e anche plastica dura o cartone resistente, senza contare le formine per dolci. L’importante è che siano resistenti al calore per non rischiare che si sciolgano durante la preparazione.

Per preparare le candele bisogna seguire le fasi lunari a seconda dello scopo. Potrete aggiungere erbe o olii così la preparazione diverrà già di per se un rito importante.

PREPARAZIONE

Candele a Base di cera d’api

INGREDIENTI: Paraffina, cera d’api pura, stoppini, fermastoppini, stuzzicadenti o bastoncini sottili abbastanza lunghi, 2 pentolini di cui uno più largo, uno stampo o contenitore resistente al calore, dei pastelli di cera colorati. Le stoviglie che verranno utilizzate andrebbero messe da parte e usate solo per questo scopo, anche perché ripulirle completamente dalla cera è difficile.

Prima di tutto si riempe il pentolino più grande con acqua che farete bollire, dentro sistemare il secondo pentolino più piccolo. Prendere una parte di paraffina e una parte di cera d’api e cominciare a farle sciogliere in modo che si mischino per bene. Gli ingredienti vanno fatti sciogliere a bagnomaria e a fuoco lento data l’infiammabilità del materiale. Sistemare lo stoppino nel contenitore centrandolo nel fondo con il fermastoppini che e’ un cerchietto di metallo in cui si infila lo stoppino.

Arrotolare l’estremità superiore dello stoppino a uno stuzzicadenti o a un bastoncino , poggiandolo ai bordi del contenitore sempre al centro. Quando la cera e la paraffina saranno sciolte, si potrà aggiungere il colore, sminuzzando i pastelli all’interno del composto e aggiungere erbe , olii, o altri ingredienti.

In commercio si trovano dei quadratini di cera per il colore, ma vanno benissimo anche i classici pastelli purché siano di buona qualità. Il colore della cera liquida che otterrete non e’ quello del pastello, ma questo risulterà sempre molto più chiaro, occorre quindi rendere il colore abbastanza forte. Quando tutto è bene amalgamato spegnere il fuoco e versare la cera liquida nel contenitore molto lentamente e stando attenti che lo stoppino risulti sempre al centro. Conservare un po’ di cera perchè durante la solidificazione è probabile che si formino delle bolle d’aria che npotrete riempire. Infine lasciate solidificare e non mettere la candela in frigo per farla raffreddare.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>